high limit online casinos downloadable canadian casino best US casino craps online for us players best deposit methods for USA plyers american slot machines http://www.narea.org/ssfm/online-slots-for-mac.html Neteller casino sites http://www.narea.org/ssfm/roulette-bonus.html

euro-online.org https://www.euro-online.org/enog/inoc2007/Papers/mac-slots.html https://www.euro-online.org/enog/inoc2007/Papers/mac-online-casinos.html

Ivrea – Stadio della Canoa – Il completamento dei lavori di modifica del canale rinviato al prossimo inverno.

Immagine

Whitewater Parks International ha preparato una breve memoria sui fatti che hanno caratterizzato lo sviluppo del progetto e le fasi di realizzazione.
_____________________________________________________

La prima metà di Maggio 2015 è stata caratterizzata da settimane particolarmente interessanti, dove l’Ivrea Canoa Club ed una squadra di soci hanno corso lottato contro il tempo e la portata crescente della Dora per implementare una serie di modifiche nell’alveo del canale del Club situato nel cuore della città di Ivrea.

L’Ivrea Canoa Club ha commissionato infatti a Whitewater Parks International (WPI) di progettare alcuni interventi per migliorare il canale sia nell’ottica delle competizioni , sia dell’allenamento e del play boating.

WPI ha accettato la sfida preparando dapprima un modello in scala 1:17 presso la Czech Technical University di Praga, dipartimento di Ingegneria Idraulica .

Esperimenti con il posizionamento di semplici ostacoli hanno prodotto risultati di notevole interesse, ottenendo così un flusso di corrente più centralizzato e stabile, lo sviluppo di nuove onde seguendo nuove e più specifiche serie armoniche ed infine è stata aumentata la stabilità delle morte.

L’intenzione era quella di intraprendere la “fase I” di costruzione già a partire dalla primavera 2015 per testare i veri effetti di questi miglioramenti su scala reale.

Con l’aiuto dello studio di ingegneria Cundall, Newcastle, Regno Unito, sono stati sviluppati i dettagli costruttivi per realizzare il progetto. Quando tutto era ormai pronto per procedere si è dovuto ancora attendere qualche tempo per le autorizzazioni amministrative previste dalla legge.

Le autorità competenti hanno dato il via a fine aprile quando il livello dell’acqua nel fiume ha incominciato a salire, complici le temperature più calde in alta montagna.

Ulteriori ritardi sono stati causati dalle aziende energetiche della Valle D’Aosta che hanno dato il via a piene controllate per la pulizia e la manutenzione degli invasi.

Ciò ha causato l’inondazione del canale sacrificando tempo prezioso per la realizzazione delle opere.

Il canale è stato così prosciugato nuovamente, creando nuove barriere per evitare allagamenti della zona di lavoro consentendo così in pochi giorni di completare la prima fase di costruzione.

Sono così state realizzate le piattaforme di cemento utili per poi installare i vari ostacoli modulari prefabbricati nel corso del processo di “tuning”,.

Tuttavia Madre Natura ha i suoi propri piani e il fiume Dora è salito di livello al punto che proseguire con la fase successiva sarebbe stato troppo rischioso.

Si è così provveduto a rimuovere la diga provvisoria dopo aver posto tutte le macchine movimento terra al sicuro, giusto in tempo.

Mentre il tempo, purtroppo, non è stato sufficiente per completare i lavori , le piattaforme sono stati correttamente costruite realizzando così le premesse per diverse modifiche di configurazione.

Coloro che hanno familiarità con il canale possono comunque già osservare alcune differenze interessanti, ma bisogna tenere presente che la piena portata dei cambiamenti potrà essere sperimentata solo nel corso della primavera 2016, con l’inclusione degli ostacoli modulari.

WPI estende un ringraziamento speciale al Club per il loro pieno sostegno ed alla ditta Neve Escavazioni per il lavoro diligente che è stato effettuato nonostante la grande pressione causata da una una così breve finestra di lavoro.

Ci complimentiamo per gli sforzi profusi, apprezzando tutto ciò che è stato compiuto. Non vediamo l’ora di concludere insieme la prossima fase nel corso del prossimo autunno momento in cui l’attività stagionale rallenterà , i livelli d’acqua si abbasseranno ed il canale potrà essere ancora una volta essere isolato per la costruzione.

Bob Campbell

CEO

Whitewater Parks International