high limit online casinos downloadable canadian casino best US casino craps online for us players best deposit methods for USA plyers american slot machines http://www.narea.org/ssfm/online-slots-for-mac.html Neteller casino sites http://www.narea.org/ssfm/roulette-bonus.html

euro-online.org https://www.euro-online.org/enog/inoc2007/Papers/mac-slots.html https://www.euro-online.org/enog/inoc2007/Papers/mac-online-casinos.html

Centro di Specializzazione per lo Slalom

logo_per_new

IVREA – International Canoe-slalom Center – Centro di Specializzazione per lo Slalom

Facendo seguito all’esperienza effettuata lo scorso anno, che ci ha visti impegnati per 14 giornate presso il nostro Centro ad Ivrea, riteniamo necessario riorganizzare l’attività per andare incontro all’aumento dei partecipanti e delle società interessate, riproponendo giornate di attività costanti nel tempo, economicamente sostenibili e soprattutto cercando di migliorare la qualità del servizio.

Il livello di prestazione degli atleti che ormai da qualche anno frequentano le strutture ad Ivrea è notevolmente cresciuto come di conseguenza le loro necessità: per questa ragione la proposta sarà di creare di weekend in weekend gruppi di lavoro formati da un ridotto numero di atleti. Tutto questo sarà possibile grazie all’inserimento nell’organico di nuovi tecnici e alla collaborazione di atleti che hanno scelto Ivrea come sede della loro preparazione specifica.

L’ICSC, come si evince dal nome, è una proposta internazionale indirizzata a chiunque sia interessato a praticare questa disciplina a livello agonistico. Per questo motivo è aperta non solo ai giovani alle prime esperienze di gara ma anche agli atleti di alto livello che ricercano un confronto e stimoli diversi.

A rotazione, fra i tecnici presenti in ogni weekend di lavoro, vi sarà un responsabile che avrà il compito di organizzare e coordinare le attività.

Nella settimana precedente sarà inviato un programma a tutte le società dove verrà definita l’attività.

I gruppi di lavoro saranno divisi in:

  • Gruppo A: Atleti in grado di svolgere percorsi manche lungo tutto il canale
  • Gruppo B: Atleti in grado di scendere tutto il canale ma diviso in più parti o con assistenza; inoltre atleti in grado di realizzare percorsi tra le porte fino al ponte. Richiesta manovra dell’eskimo in corrente.
  • Gruppo C: Atleti in grado di scendere solo la prima metà di canale e di fare le porte solo nelle prime due pozze. Richiesta la manovra dell’eskimo in corrente
  • Gruppo D: Atleti alle prime armi che lavoreranno nelle zone d’acqua limitrofe allo stadio della canoa, iniziando passo per passo a scendere i primi due dislivelli del canale. Il lavoro sarà incentrato sulla tecnica di base in acqua ferma e mossa

Strutture del Centro:

Campo di slalom in acqua ferma, in corrente e in acqua mossa presso lo Stadio della Canoa dove l’acqua presenta diverse classi di difficoltà che raggiungono la IV classe.

Locali spogliatoi e docce.

Locale stenditoio.

Palestra.

Ostello e ristorante nelle vicinanze a costi convenzionati.

Video.

Aula per analisi video e per lezioni teoriche.

Deposito imbarcazioni.

Campeggio con area camper e zona tende.

Imbarcazioni e materiale canoistico in affitto.

Costi attività presso Centro:

  • Per 2 giorni di allenamento presso il Centro: € 15,00/persona
  • Per 1 giorno di allenamento presso il Centro: € 10,00/persona

Le quote verranno versate direttamente al momento dell’accredito.

Le stesse quote verranno applicate anche per le iscrizioni ritirate dopo le ore 18.00 del mercoledì precedente l’inizio delle attività.

Proposte del Centro di Specializzazione

Obiettivi:

– Focalizzare l’attenzione sull’importanza della percezione corporea in tutto quello che viene proposto (resistenza della pala in acqua, scorrimento dello scafo, coordinazione fra arti inferiori e superiori durante le manovre fra le porte in acqua ferma e mossa con l’obiettivo di realizzarle in economia dosando l’energia applicata.)

– Aiutare i partecipanti ad ascoltarsi, ad analizzare, a riflettere e comunicare le sue sensazioni ricevute in acqua ma soprattutto descrivere le idee che lo hanno spinto a ragionare o a decidere in un determinato modo; tutto questo allo scopo di spostare sempre più l’attenzione sulla realizzazione del risultato.

– Aiutare i partecipanti a riconoscere le proprie potenzialità, a realizzare movimenti fluidi ed armonici con la riduzione, nelle varie manovre, del tono muscolare in eccesso e sentendosi motivati nella ricerca del proprio limite.

Campi di applicazione per il miglioramento tecnico attraverso:

– l’impostazione dell’assetto nello scafo e l’uso idoneo della pagaia (Kayak e Canadese).

– la tecnica di pagaiata nello slalom, discesa, turismo, etc. (controllo della direzione e del cambio della stessa).

– tecnica di manovra in acqua (capacità di effettuare diversi tipi di rotazione e dei vari spostamenti).

– tecnica di passaggio fra i pali (capacità di controllo dello scafo nei passaggi fra le porte e nella rotazioni attorno al palo).

– tecnica in acqua mossa (capacità di conoscere e di adattarsi ai vari tipi di acqua: corrente e sue direzioni, rilievi e sue pendenze, passaggio nei salti, fra le onde, riccioli e rulli).

Campi di applicazione per il miglioramento condizionale verificando:

– la capacità del lavoro aerobico ed anaerobico e di resistenza specifica.

– la capacità di riconoscere la frequenza cardiaca nell’attività svolta, gestire le fasi di lavoro e quelle di recupero nonché quelle di riscaldamento e defaticamento.

Possibilità di Verifica della preparazione fisica attraverso diversi Test:

– Test aerobic (m. 1050)

– Test (m. 150)

– Test delle due porte (m. 100)

Campi di applicazione per la ricerca del massimo rendimento in gara attraverso:

– Individuare i punti di massima tensione muscolare e proporre soluzioni per la percezione delle zone interessate.

– Individuare, in differenti situazioni, la posizione corporea disequilibrata e ricercare il motivo del disequilibrio.

– Verificare il timing fra azione corporea, ritmo dell’acqua e realizzazione del progetto; ricercare il motivo della non-sincronia.

– Verificare l’avanzamento dello scafo nei cambi di direzione (ricerca delle zone dove questo si interrompe ed il tipo di interruzione; determinando le relative situazioni che la producono).

– Valutare le scelte e la realizzazione dei progetti individuali (proposte sulla strategia di gara, analisi delle traiettorie, verifica dei punti di riferimento, idee o mono-idee con relative soluzioni che canalizzino l’attenzione sul risultato).

– Verificare l’applicazione in acqua dei suggerimenti e delle modifiche proposte; attraverso la comprensione ed effettiva acquisizione con stabilizzazione nel tempo di quanto proposto.

Organigramma del Centro:

  •  Responsabile: Claudio Roviera
  • Responsabile tecnico: Lorenzo Biasioli
  • Responsabile Ricerca e Sviluppo: Roberto D’Angelo

Si invitano le società interessate a comunicare l’eventuale disponibilità del loro tecnico durante le giornate di lavoro.

Prenotazione attività presso il Centro:

Le prenotazioni vanno eseguite tramite e-mail a entrambi i seguenti indirizzi: francesco720@tiscali.it e ivreacanoaclub@fastwebnet.it entro le ore 18 del mercoledì precedente l’inizio dell’attività, al fine di poter organizzare al meglio l’utilizzo degli impianti e le convocazioni dei tecnici.